Arzano

Home

Parrocchia dello Spirito Santo

Carissimi amici benvenuti nel sito della Parrocchia dello Spirito Santo.
ll sito vuole essere un’occasione di conoscenza della vita e dell’attività della nostra Parrocchia che è situata in Arzano, un comune a nord di Napoli. Vorremmo anche essere nel nostro piccolo una finestra aperta sul mondo e contribuire  a far conoscere qualcosa della nostra città di Arzano che come tutte le realtà della nostra Campania vive certo situazioni difficili ma è anche ricca di umanità e notevoli potenzialità.
Speriamo di poter con questo mezzo contribuire alla reciproca conoscenza ed alla diffusione del Vangelo che è la nostra prima speranza.

 

Con Amicizia 
sac.Fulvio D’Angelo

II Domenica di Quaresima

 

Vangelo (Mc 9,2-10)

Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li condusse su un alto monte, in disparte, loro soli.
Fu trasfigurato davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e conversavano con Gesù. Prendendo la parola, Pietro disse a Gesù: «Rabbì, è bello per noi essere qui; facciamo tre capanne, una per te, una per Mosè e una per Elia». Non sapeva infatti che cosa dire, perché erano spaventati. Venne una nube che li coprì con la sua ombra e dalla nube uscì una voce: «Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo!». E improvvisamente, guardandosi attorno, non videro più nessuno, se non Gesù solo, con loro.
Mentre scendevano dal monte, ordinò loro di non raccontare ad alcuno ciò che avevano visto, se non dopo che il Figlio dell’uomo fosse risorto dai
morti. Ed essi tennero fra loro la cosa, chiedendosi che cosa volesse dire risorgere dai morti.

 

«Questi è il Figlio mio, l’amato: ascoltatelo!»: sono le parole – accompagnate dai segni di una manifestazione gloriosa (il cambiamento d’aspetto, lo splendore delle vesti, la nube della Presenza divina) – con cui il Padre conferma in Gesù la rivelazione fatta al battesimo (cfr. Mc 1,11). Lo splendore della trasfigurazione lascia trasparire, dietro le umili sembianze della condizione umana, l’identità più profonda di Gesù e quello che egli sarà in modo definitivo quando il Padre lo assumerà nella gloria. Tuttavia, dietro l’appellativo “amato” si nasconde il misterioso dramma del sacrificio e della croce, al quale spesso anche noi non siamo immuni.
Il credente di fronte al mistero del dolore e del male prova un comprensibile smarrimento perché molte delle sue domande non trovano risposte o spiegazioni razionali. In certi casi sembra che tutto crolli, che Dio sia lontano e assente dalle vicende umane, che ciò che viene domandato sia sproporzionato alla capacità di sopportazione umana, ma Lui ci offre la sua risposta, senza togliere nulla alla problematicità dell’esistenza umana, L’ascolto di suo Figlio, l’Amato.

 

Segreteria

La Segreteria, è aperta

il Lunedì e il Venerdì (Tranne quelli festivi)

 

Dalle 17.30 alle 18.30

 

 

Tel. 3479304070

 


 

Ceneri

Mercoledì delle Ceneri segna l'inizio della Quaresima, un momento di preparazione alla Pasqua, in cui siamo invitati a vivere un periodo di intensa preghiera, penitenza e conversione. Questo cammino di conversione è offerto a tutti noi attraverso il Vangelo che ci permette di tornare a Dio, valorizzando le realtà terrene con la luce della Sua Parola rivelata.

 
Sondaggi
Sito Web Parrocchiale
 
Tot. visite contenuti : 96077
 1 visitatore online
Chiesa di Napoli
Eventi
Chiesa Nuova